Crea sito

Comunicato della Commissione Grandi rischi,l'esperto "Enzo Boschi":"di questo passo si dovrebbe evacuare mezza Italia"

Roma, 9 giu. (Adnkronos) - Ancora scosse in Emilia Romagna. Sono sette le scosse di terremoto registrate dall'Ingv, dalla mezzanotte di ieri a questa mattina, nella pianura padana emiliana. La più forte, di magnitudo 3, è stata rilevata alle ore 7.47 con epicentro a Finale Emilia, nel modenese.esclude la possibilità di nuovi e devastanti eventi sismici proprio nell'area tra Finale e Ferrara, c'è chi contesta la decisione del governo di divulgare un messaggio per nulla tranquillizzante.

Parla "l'esperto":"Di questo passo bisognerebbe evacuare mezza Italia", tuona il geofisico Enzo Boschi, riferendosi alla Commisione grandi rischi. Boschi ritiene che non ci sia "bisogno di lanciare allarmismi. O c'è il pericolo concreto e allora si agisce, evacuando, o non c'è e allora è inutile dire bischerate perché così diventa sempre più difficile per le persone colpite ricominciare".
D'altra parte annota l'ex presidente dell'Istituto nazionale di geofisica, "le zone sismiche sono tante. All'epoca del terremoto dell'Aquila - ricorda - fummo interpellati perché si diceva che il sisma era stato previsto e noi dicemmo chiaramente che i terremoti non si possono prevedere. Ma se si entra nella logica dell'allarme continuo, allora bisogna agire e iniziare a fare le evacuzioni di massa".
"In questi giorni - sottolinea - è uscita la riproduzione del testo del verbale stilato dalla commissione datato 28 gennaio scorso. Mi chiedo che cosa abbiano fatto da allora ad oggi? O hanno una nuova tecnica, o non si possono creare allarmi perché allora è necessario adottare tutte le iniziative del caso. Sembra poi che il presidente del Consiglio Monti abbia fatto proprio l'allarme della Commissione. Quindi, o è una cosa seria questo allarme, o si deve smettere di tirare a indovinare. Ma se si tratta di qualcosa di serio, elementi alla mano, dovranno evacuare Ferrara...".