Crea sito

Comunicati di Giampaolo Giuliani

Venerdì 20 Aprile 2012 Ore 01:39  Ita

Radon 2400-2700 sopra la soglia.
Anomalie osservate dalle tre stazioni di monitoraggio in Abruzzo.
Al momento le anomalie mostrano attività strumentale nel distretto sismico aquilano di bassa intensità e basso numero di eventi.
L'analisi mostra inoltre una maggiore attività dinamica fuori dalla rete di monitoraggio per un raggio d'azione superiore a 50-100 km dal bacino aquilano.
Anomalie attualmente in fase evolutiva. Se necessario, seguiranno ulteriori aggiornamenti.

COMUNICATO 14 APRILE 2012 ORE 01:00 UTC

Rn 2500-2800 s.s. Si osservano anomalie in evoluzione nelle ultime 4 ore dalle 3 stazioni di osservazione. La situazionee al momento mostra solo possibile incremento strumentale per un raggio d'azione dal bacino aquilano pari a 25-50-80 km di raggio. L'attuale soglia e flusso di Radon osservato mostrano anche la possibilità di attività più sensibile lontana dalla rete di monitoraggio Radon, oltre il suo raggio d'azione. Situazione ancora in fase evolutiva, se necessario seguiranno altri comunicati.

Lunedì 9 Aprile ore 01:24 Ita

Radon 2.200-2.500 sopra la soglia.Possibilità di incremento attività strumentale nel bacino aquilano con raggio d'azione di 25/50/80 km.Possibilità eventi sensibili fuori dalla rete di monitoraggio oltre 150/200 km.Nel caso si rendesse necessario forniremo ulteriori aggiornamenti.

 

Venerdì 23 Marzo 2012 01:09 

Radon 2500-2900 sopra la soglia.
Anomalie sull'andamento del flusso di Radon in evoluzione dalle ore 22:00 UTC.Possibile incremento dinamico da bacino aquilano per un raggio d'azione pari a 25-60-100 km.
La struttura delle anomalie mostrano andamento dinamico più sensibile al di fuori dell'area controllata dalle stazioni di monitoraggio.Le anomalie, ancora in fase di evoluzione, richiedono ulteriori controlli nelle ore a seguire e lo stato di attenzione potrebbe superare le canoniche 24 ore.Ricordiamo che anche i territori notoriamente classificati a basso rischio sismico potrebbero essere interessati da eventi sismici.

SABATO 10 MARZO 2012 ALLE 18:30 DA GIAMPAOLO GIULIANI

"Radon 2500-2900 sopra la soglia.

Persistenza incremento anomalo Rate Radon, osservato dalle Stazioni di Coppito e Fagnano.

Attività dinamica possibile per un raggio d'azione da bacino aquilano pari a 25/40/80 km.

Possibile rilascio evento presunto intorno a M 3.0.

Anomalia ancora in evoluzione in quanto non ha ancora raggiunto il massimo della tendenza. Se necessario seguiranno nuovi aggiornamenti".

Mercoledì 01 Febbraio 2012 09:14 | | | Ore 09:07Prima dello spegnimento del rivelatore di Fagnano lo stesso indicava un'anomalia.In questo momento la stazione di Coppito (AQ), unica regolarmente attiva, sta mostrando una nuova anomalia che continuiamo a monitorare.In generale l'attività iniziata poco più di 48 ore fa è ancora in atto.Forniremo nuovi aggiornamenti quanto prima.

Testo

Lunedì 30 Gennaio 2012 01:48 |  |  |


Ore 01:40

Anomalie osservate dalle stazioni di monitoraggio Radon di Coppito e Fagnano (AQ).
Forte decremento Radon osservato nelle ultime due ore.
L'anomalia registrata non sembra appartenere alla rete locale abruzzese, bensì ad una dinamicità lontana.
Date le ultime manifestazioni sismiche nel Nord Italia, potremmo pensare ad una nuova probabile attività dinamica anche con epicentri diversi.
Prestare la massima attenzione ad eventuali incrementi dinamici di accadimenti, anche solo udibili, nelle zone urbanizzate.
Trattandosi di eventi con probabile rilascio lontano dalla rete di monitoraggio, ribadiamo che in caso di eventi udibili, prestare la massima attenzione. 

20 Gennaio 2012 ore 22:24

Radon 2500-3000 sopra la soglia.
Possibile incremento dinamico relativo ad anomalia osservata da 3 stazioni.
Il fenomeno, ancora in evoluzione, interessa un raggio d'azione da bacino aquilano pari a 25/50/90 km.
Al momento non sono evidenti forti eventi nell'ambito dela rete monitorata, ma comunque possibile rilascio intorno a M 3.0
Eventuale sensibile variazione sarà prontamente comunicata.

3 Gennaio 2012 ore 23:27

Radon 2000-2400 sopra la soglia.
Seppur livelli di soglia Radon bassi, evidenti anomalie dalle 3 stazioni relative ad attività sismogenetica fuori dal raggio d'azione della rete dei rivelatori.
Invece possibile incremento dinamico con raggio da bacino aquilano pari a 40/80/100 km ed oltre. Anomalie ancora in evoluzione

27 Dicembre 2011 ore 02:30 

Rn 2500-2800 s.s. Dalle ore 02:00 del 27/12/02 tendenza all'incremento della soglia. Possibilità di aumento dinamico per un raggio da bacino aquilano pari a 20/40/80 Km. Anomalie osservate dalle 3 stazioni al momento ancora in evoluzione. Attività dinamica contenuta. Eventuali persistenze anomale, solo se rilevanti, saranno comunicate nella tarda mattinata.

5 dicembre 2011 23:24

Radon 3200-3500 sopra soglia,anomalie in evoluzione da stazioni di coppito e Fagnano.Possibile incremento dinamico dalle prossime 6-12 ore,per un raggio di 25-40 e 80 km da bacino Aquilano.

Se necessario seguiranno nuovi aggiornamenti.

16 Novembre 2011 ore 3:21 a.m. 

Radon 3600/4000 sopra soglia.
Anomalie ancora in evoluzione da tutte le stazioni. Incremento di strumentali 25/50/80 km da bacino aquilano con possibilità di eventi udibili se in zone urbanizzate. Possibilità di evento intorno a M 3.0.
In caso di eventuali maggiori anomalie forniremo nuovi aggiornamenti
Direttamente dal sito: http://www.fondazionegiuliani.net/news-dalla-fondazionepgg/comunicati/985-aggiornamento-situazione-radon

11 NOVEMBRE 2011 ORE 2:35 A.M.

Da Giampaolo Giuliani:
Rn 3400-3700 s.s. Incremento dinamico per un raggio da bacino aquilano 25/50/80 km. Incremento strumentali ed udibili zone urbanizzate. Anomalia in corso di evoluzione, al momento no eventi maggiore Ml:3.0 nord e nord-nord-ovest bacino aquilsno.(ore 2:35a.m. ca)

5 novembre 2011 ore 00:20

"Radon 3500-3900 ss.Ancora attività dinamica da bacino aquilano per un raggio d'azione pari a 10/25/40/80  . Possibili eventi udibili in zone urbanizzate.Grado sismico minore di 2.6"

31 Ottobre ore 23:18

Radon ancora a livello medio alto,3200-3700s.s. Ancora dinamicità per un raggio del bacino aquilano per 25/40/80km. Possibili eventi udibili in zone urbanizzate. In caso di anomalie repentine, forniremo aggiornamenti

22 Ottobre ore 00:14

Giampaolo Giuliani
Rn 3300-3700 s.s. situazione ancora dinamicamente attiva x un raggio d'azione da bacino aquilano 20/40/80 Km. Possibili eventi udibili zone urbanizzate.

29 settembre ore 1:00

Rn 2700-3300 s.s. Anomalie in evoluzione dalle 4 stazioni. Incremento attività strumentale bacino aquilano e per un raggio d'azione dal bacino di 25/40/80 Km. Prox 6-30h

19 settembre 2011 - Ore 14:44

Da Giampaolo Giuliani:"Radon 2600-3100 sopra la soglia. Anomalie da stazioni di Magliano, Chieti e Fagnano. In atto incremento attività strumentale (non riportate da fonti ufficiali in quanto mascherate dall'alta microsismicità) Bacino Aquilano, Monti della Laga, Monti Reatini, zona Marsica e Valle del Salto. L'anomalia di Magliano lambisce la zona esterna della rete dei rivelatori gamma. Sotto osservazione territori a Sud-Sud Ovest ed Ovest di Magliano. Le anomalie sono in fase evolutiva. Gli eventi relativi alle anomalie in evoluzione, potrebbero essere di ML 3.0-3.5.In caso di variazioni repentine forniremo aggiornamenti.

Comunicato del 16 settembre 2011 ore 23:00

Rn 2400-3000 s.s. Anomalie in evoluzione da stazioni di Coppito e Fagnano. Strumentali intorno bacino aquilano che in zone urbanizzate potrebbero essere udibili. Possibile evento intorno a Ml: 3 con raggio d'azione dal bacino aquilano di 25-40-70 km. per prox 6-16h.

Comunicato ore 00:00 del 9 settembre 2011

Rn 2700-3200 s.s. Anomalie in evoluzione osservate dalle 4 stazioni che interesseranno le prox 24h. Ancora eventi strumentali in prossimità del bacino, con raggio da L'Aquila maggiore 20 Km. Possibili eventi medi anche in zone non classificate a rischio sismico con raggio dal bacino di 40-80 km. Si raccomanda la solita prevenzione. Prox 6-16h.

COMUNICATO 8 SETTEMBRE 2011 ORE 01:07

 Rn 2600-3000 s.s. stabile dalle 13:00 del 7/9. I livelli di rn non sembrano interessare il bacino aquilano ma un raggio maggiore di 20/25 km. Se le anomalie osservate dalle 4 stazioni continueranno a crescere durante la notte potremmo riscontrare oltre le 24h incremento di numero eventi e grado sismico. Stiamo tenendo sotto osservazione lo sciame in atto sul Gran Sasso, silente da sempre. Questo ci fa alzare il livello di guardia e di attenzione, il comprensorio del massiccio dalla piana di Campo Imperatore, fino ad Amatrice, passando per Camopotosto, potrebbe rilasciare anche eventi improvvisi e forti, senza preavviso. Al momento riteniamo possibili strumentali sul bacino, anche udibili, mentre eventi di media intensità possibili oltre un raggio d'azione da L'Aquila maggiore di 25 km fino ad 80 km. Prox 24h.

Comunicato del 5 settembre (00:55)

"Rn 2000-2500 s.s. Anomalie in evoluzione dalle 4 stazioni. Microsismicità locale alta. Ancora strumentali bacino aquilano e per un raggio d'azione 0-30-80km. Al momento non sono evidenti eventi maggiori Ml:2.5. Prox 6-16 ore."

Comunicato del 4 agosto (ore 02:15 circa)

Rn 2300-2600 s.s. Incremento strumentali bacino aquilano e per un raggio di 25-75 km. Anomalie Radon ancora in evoluzione. Solo se necessario seguirà domani aggiornamento dettagliato.

Comunicato del 5 agosto ore 23.50 circa

Rn 2400-2600 s.s. Possibili strumentali bacino aquilano. Anomalie Radon da 2 stazioni su 4 relative a piccoli eventi lontani da bacino aquilano 20-40-80km. Non sono evidenti scosse di forte intensità, prox 6-14h.

comunicato 6 agosto 2011 ore 23:45

Rn 2500-2800 s.s. Incremento strumentali bacino aquilano. Ancora anomalie Radon stazioni Magliano-Fagnano. Raggio d'azione da bacino AQ 20-40-80km. Non sono evidenti scosse di forte intensità, prox 6-16h.

Comunicato 8 agosto ore 11:09 a.m.

Rn 2600-3000s.s. Anomalie Rn da 4 stazioni su 4. Possibilità di eventi udibili in prossimità zone urbanizzate con raggio d'azione da bacino aquilano 30-60-100 Km. Anomalie ancora in evoluzione. Vale prox 6 16h.

Comunicato 9 agosto ore 23:50

Rn 2600-3100s.s. Incremento attività sismogenetica. Possibili eventi udibili zone urbanizzate per un raggio d'azione da bacino aquilano 30-60-100 km. Prox 6-24h. Anomalie da stazioni di Coppito, Magliano e Ripa Fagnano.

 

Comunicato 16 agosto ore 00.05

Rn 2400-2700s.s. Anomalie in evoluzione solo da stazione Coppito. Incremento strumentali dal bacino aquilano 30-50-80 km direttrice NNW e NW. Al momento non sono evidenti in prossimità della rete dei rivelatori, eventi maggiori di Ml:3.2